sindaco

Ascoltare:
 [ˈsindako]


Forme flesse di 'sindaco' (nm): pl: sindaci
Dal verbo sindacare: (⇒ coniugare)
sindaco è:
1° persona singolare dell'indicativo presente
sindacò è:
3° persona singolare dell'indicativo passato remoto

WordReference.com - Dizionario della Lingua Italiana © 2012 Le Monnier:
sindaco ‹sìn·da·co› s.m. (f. non com. -a, solo scherz. sindachéssa, spesso usato al masch. anche con riferimento a donna; pl.m. -ci)
  1. (AMM). Capo dell’amministrazione comunale investito di funzioni esecutive nella circoscrizione comunale e incaricato di particolari funzioni anche dallo stato: l’elezione del s. dimettersi da s.
  2. (ECON/FIN). S. revisore, nelle società finanziarie (per azioni, a responsabilità limitata o cooperative), ciascuna delle persone incaricate del controllo dell’attività degli amministratori e del rispetto delle norme di legge e statutarie.

WordReference.com - Dizionario della Lingua Italiana © 2012 Le Monnier:
sindacare ‹sin·da·cà·re› v.tr. e intr. (sìndaco, sìndachi, ecc.)
  1. tr. (DIR/AMM). Sottoporre a controllo e revisione: il ministro ha deciso di s. l’operato dei giudici.
  2. tr. (fig.). Giudicare una persona o il suo operato, con un’idea di ingerenza indebita o illegittima: non hai nessun diritto di s. la mia vita privata!
  3. intr. (aus. avere), fig. Esprimere giudizi e critiche sull’operato altrui: smettila di s. su tutto quello che faccio!

'sindaco' si trova anche in questi elementi:
Pubblicità
Pubblicità

Segnala una pubblicità inappropriata.