ridare

Ascoltare:
 [riˈdare]



WordReference.com - Dizionario della Lingua Italiana © 2012 Le Monnier:
ridare ‹ri·dà·re› v.tr. e intr. (ind. pres. ridò, ridài, ridà, ecc.; imp. ridà o rida’ o ridài; per il resto, coniugato come dare)
  1. tr. Dare di nuovo: mi ridai la tua penna? r. la vernice sui muri anche fig.: la vittoria ha ridato fiducia alla squadra
    Dai e ridai, a forza di insistere.
  2. tr. Sostenere di nuovo: dovrò r. l’esame.
  3. tr. Avere di nuovo in programma: alla televisione ridanno il documentario sull’Antartide.
  4. tr. Restituire: dovresti ridarmi la maglietta che ti ho prestato.
  5. intr. (aus. avere o essere). Incappare di nuovo: ha ridato (o è ridato) nello stesso errore.
  6. ridarsi v.rifl. ~ Dedicarsi di nuovo: r. all’alcol.

'ridare' si trova anche in questi elementi:

Discussioni del forum nel cui titolo è presente la parola 'ridare':

In altre lingue: Spagnolo | Francese | Portoghese | Tedesco | Olandese | Svedese | Polacco | Rumeno | Ceco | Greco | Turco | Cinese | Giapponese | Coreano | Arabo | Inglese

Pubblicità
Pubblicità

Segnala una pubblicità inappropriata.