invidia

Ascoltare:
 [inˈvidja]


Forme flesse di 'invidia' (nf): pl: invidie
Dal verbo invidiare: (⇒ coniugare)
invidia è:
3° persona singolare dell'indicativo presente
2° persona singolare dell'imperativo presente

WordReference.com - Dizionario della Lingua Italiana © 2012 Le Monnier:
invidia ‹in·vì·dia› s.f.
  1. Malanimo provocato dalla vista dell’altrui soddisfazione: crepare d’i. il dente, il morso dell’i.
  2. Con senso attenuato, desiderio di poter godere dello stesso bene che altri possiedono: ha una salute da fare i.

WordReference.com - Dizionario della Lingua Italiana © 2012 Le Monnier:
invidiare ‹in·vi·dià·re› v.tr. (invìdio, invìdi, ecc.)
  1. Provare invidia per l’altrui soddisfazione o per quanto ne costituisce il motivo: tutti lo invidiano per la sua fortuna.
  2. Desiderare o apprezzare vivamente quello che altri possiedono: a mio marito invidio soprattutto l’ottimismo.

'invidia' si trova anche in questi elementi:

Discussioni del forum nel cui titolo è presente la parola 'invidia':

In altre lingue: Spagnolo | Francese | Portoghese | Tedesco | Olandese | Svedese | Polacco | Rumeno | Ceco | Greco | Turco | Cinese | Giapponese | Coreano | Arabo | Inglese

Pubblicità
Pubblicità

Segnala una pubblicità inappropriata.