curare

Ascoltare:
 [kuˈrare]



WordReference.com - Dizionario della Lingua Italiana © 2012 Le Monnier:
curare ‹cu·rà·re› v.tr.
  1. Fare oggetto delle proprie cure: c. la famiglia c. i propri affari anche tr. pron.: curarsi le unghie.
  2. Organizzare o gestire in virtù di determinate competenze: c. una mostra
    Fare in modo: curerò che lui non sappia nulla dell’accaduto
    (RELIG). C. le anime, del sacerdote, occuparsi dei fedeli.
  3. (EDIT). Preparare una pubblicazione in modo che riproduca il più fedelmente possibile il testo originale: c. l’edizione di un testo.
  4. Tenere in considerazione: non curava le critiche dei suoi detrattori.
  5. (MED). Sottoporre alle terapie necessarie: c. un malato c. una malattia anche tr. pron.: curarsi il fegato
    estens. Assistere: la figlia lo ha curato amorosamente fino all’ultimo.
  6. fig. Cercare di correggere: c. i propri difetti.
  7. curarsi v.rifl. e intr. pron.
  8. rifl. Prestare attenzione al proprio aspetto
    Aver cura della propria salute.
  9. intr. pron. Prendersi cura, occuparsi: c. dei figli, del proprio avvenire
    Badare, fare caso,: non curarti di quello che dicono
    Degnarsi: non si è mai curato di darmi una risposta.

'curare' si trova anche in questi elementi:

Discussioni del forum nel cui titolo è presente la parola 'curare':

In altre lingue: Spagnolo | Francese | Portoghese | Tedesco | Olandese | Svedese | Polacco | Rumeno | Ceco | Greco | Turco | Cinese | Giapponese | Coreano | Arabo | Inglese

Pubblicità
Pubblicità

Segnala una pubblicità inappropriata.