corrispondente

Ascoltare:
 [korrisponˈdɛnte]


Forme flesse di 'corrispondente' (n): pl: corrispondenti
Forme flesse di 'corrispondente' (adj): f: corrispondente, mpl: corrispondenti, fpl: corrispondenti
Dal verbo corrispondere: (⇒ coniugare)
corrispondente è:
participio presente

WordReference.com - Dizionario della Lingua Italiana © 2012 Le Monnier:
corrispondente ‹cor·ri·spon·dèn·te› agg. e s.m. e f.
  1. agg. Che è in relazione di coincidenza o di uguaglianza
    Proporzionato, adeguato: un compenso c. alla fatica
    Conforme: agire in modo c. alla gravità del momento
    Collegato nell’ambito di un rapporto di funzionalità: il comando c. alla valvola di scappamento
    Prospiciente: la finestra c. alla piazza.
  2. s.m. e f. Chi è in rapporto di corrispondenza epistolare con qcn.
  3. s.m. e f. (GIORN). Giornalista che invia regolarmente corrispondenze dal luogo in cui risiede o in cui è stato appositamente inviato
    C. di guerra, giornalista inviato al seguito delle truppe operanti su un fronte.

WordReference.com - Dizionario della Lingua Italiana © 2012 Le Monnier:
corrispondere ‹cor·ri·spón·de·re› v.intr. e tr. (coniugato come rispondere; come intr., aus. avere)
  1. intr. Essere conforme: quello che dici non corrisponde alla verità la versione dell’imputato corrisponde con quella del testimone.
  2. intr. Coincidere, equivalere: l’anno primo dell’egira corrisponde al 622 d.C.
  3. intr. Essere in un determinato rapporto reciproco: a ogni colore corrisponde una regione.
  4. intr. Contraccambiare, rispondere: c. all’amore di qcn.
  5. intr. Essere in rapporto epistolare con qcn.: c. con un amico.
  6. tr. Contraccambiare: il suo amore non è corrisposto.
  7. tr. Pagare come corrispettivo: c. lo stipendio ai dipendenti.
  8. corrispondersi v.rifl. recipr. ~ Equivalersi, coincidere.

'corrispondente' si trova anche in questi elementi:
Pubblicità
Pubblicità

Segnala una pubblicità inappropriata.