campana

 [kamˈpana]


Forme flesse di 'campana' (nf): pl: campane
Forme flesse di 'campano' (adj): f: campana, mpl: campani, fpl: campane

WordReference.com - Dizionario della Lingua Italiana © 2012 Le Monnier:
campana ‹cam·pà·na› s.f.
  1. Strumento sonoro di bronzo, a forma di tazza rovesciata, che vien fatto vibrare per mezzo di un battaglio interno, o per mezzo di martello esterno: le c. della cattedrale la c. del palazzo comunale
    Campane a morto, che suonano a lenti rintocchi
    Campane a doppio, quando due o più campane alternano ritmicamente i rintocchi
    Legare le c., tenerle silenziose
    C. a martello, a rintocchi veloci, per annunciare un grave pericolo e chiamare la popolazione
    Sordo come una c., completamente sordo
    Sentire tutte e due le c., le ragioni di ambedue i contendenti
    A c., a forma svasata.
  2. (MUS). C. tubolari, strumento formato da tubi disposti in serie, con battaglio esterno, riproducente il suono delle campane.
  3. Recipiente di vetro sottile a forma di campana o di mezza sfera per proteggere dalla polvere oggetti preziosi o sostanze che possono alterarsi dal contatto con l’aria
    C. (di raccolta), capace contenitore a forma di campana per la raccolta differenziata di rifiuti solidi urbani (vetro, plastica, ecc.)
    Vivere (o tenere) sotto una c. di vetro, usare esagerati riguardi alla propria o all’altrui salute oppure evitare di venire a contatto con gli aspetti sgradevoli della vita.
  4. (ARCHIT). Nucleo interno del capitello corinzio, avvolto dalle foglie di acanto.
  5. C. pneumatica, cassone ad aria compressa, impiegato negli impianti per fondazioni subacquee pneumatiche.

WordReference.com - Dizionario della Lingua Italiana © 2012 Le Monnier:
campano1 ‹cam·pà·no› agg. e s.m. (f. -a)
    ~ Della Campania, regione storica e geografica dell’Italia merid.
    Abitante, nativo della Campania.

campano2 ‹cam·pà·no› s.m.
    ~ Campanaccio.

'campana' si trova anche in questi elementi:
Pubblicità
Pubblicità

Segnala una pubblicità inappropriata.