brutto

 [ˈbrutto]


Forme flesse di 'brutto' (n): pl: brutti
Forme flesse di 'brutto' (adj): f: brutta, mpl: brutti, fpl: brutte
Dal verbo bruttare: (⇒ coniugare)
brutto è:
1° persona singolare dell'indicativo presente
bruttò è:
3° persona singolare dell'indicativo passato remoto

WordReference.com - Dizionario della Lingua Italiana © 2012 Le Monnier:
brutto ‹brùt·to› agg.
  1. Che riesce sgradevole o suscita contrarietà o repulsione: un uomo b. una b. commedia commettere una b. azione
    B. muso, duro, arcigno, ostile
    Farsi b., fare il viso b., accigliarsi, farsi minaccioso
    Rimaner b., deluso o contrariato
    B. copia (o la brutta s.f.), la minuta di uno scritto: scrivere in b.
    Sentirne delle b., cose o notizie spiacevoli, allarmanti
    Con le b., con minacce, con le cattive
    Alle b., nella peggiore delle ipotesi, se le cose si mettessero male
    Vedersela b., sentirsi in pericolo, trovarsi in una situazione penosa
    Farla b. a qcn., rendergli un pessimo servigio
    Di b. (avv.), senza riguardi o con gravi conseguenze: mi chiese di b. cosa stessi facendo cadendo si è fatto male di b.
  2. Inopportuno: giungere in un b. momento.
  3. Che desta preoccupazione, che non lascia prevedere conseguenze positive: prendere un b. voto ricevere una b. notizia
    Passare un b. quarto d’ora, di chi si trova in un pericolo e teme il peggio.
  4. Sgarbato, scortese: b. maniere b. accoglienza.
  5. Del tempo, piovoso, burrascoso: una b. giornata anche come s.m.: il tempo si volge al b.
    La b. stagione, l’inverno.
  6. Con valore rafforzativo, in espressioni ingiuriose: b. cattivo b. ignorante.
  7. Come s.m., ciò che è brutto: distinguere il bello dal b.

'brutto' si trova anche in questi elementi:
Pubblicità
Pubblicità

Segnala una pubblicità inappropriata.