WordReference.com - Dizionario della Lingua Italiana © 2012 Le Monnier:
amare ‹a·mà·re› v.tr.
  1. Provare amore, affetto per qcn., volergli bene: a. la famiglia il cane ama il padrone.
  2. Essere innamorato di qcn., provare un trasporto sentimentale e sensuale verso un’altra persona.
  3. Provare attaccamento per qcs.: a. la propria casa, i propri libri
    Avere il culto di determinati valori, desiderare intensamente: a. la giustizia, la libertà.
  4. Avere una forte inclinazione, propensione per qcs.: a. la musica ama stare da solo.
  5. Desiderare, volere, gradire: amerei che tu dicessi la verità.
  6. (BOT). Di piante, richiedere per il proprio sviluppo, prediligere: la vite ama i terreni sassosi.
  7. amarsi v.rifl. recipr. ~ Provare un sentimento reciproco d’amore: si amano da tanto tempo
    Fare l’amore: passarono tutta la notte ad a.

WordReference.com - Dizionario della Lingua Italiana © 2012 Le Monnier:
amaro ‹a·mà·ro› agg. e s.m.
  1. agg. Uno dei quattro sapori fondamentali, che dà al palato la sensazione opposta al dolce, caratteristico della china, del caffè, del rabarbaro; arance a.; questo vino ha un fondo a.
  2. agg. (fig.). Improntato a dolorosa contrarietà: parole a. un’a. esperienza
    Rimanere, lasciare con la bocca a., rimanere, rendere scontento, deluso
    Riso a., visibilmente sforzato e che tradisce una tristezza profonda.
  3. s.m. Sapore amaro: l’a. del radicchio
    Sostanza amara (farmaco, liquore, ecc.)
    Malattia del vino, che ne corrompe il sapore.
  4. s.m. (fig.). Dispiacere, amarezza: dopo il dolce vien l’a.

'amare' si trova anche in questi elementi:
Pubblicità
Pubblicità

Segnala una pubblicità inappropriata.